Posted tagged ‘Second Life’

essere o non essere?

11 febbraio 2009

Lluis mi chiede uno schemino sull’uso degli ausiliari nei tempi composti, uno dei grandi dilemmi di tutti gli studenti di italiano: essere o non essere?

I tempi composti, e quindi anche il passato prossimo (quello che fa ho fatto e sono andato per intenderci) in italiano sono formati un po’ con l’ausiliare essere e un po’ con quello avere, e quindi bisogna capire quando si usa uno e quando l’altro.

Iniziamo con una bella notizia: la maggior parte dei verbi prendono l’ausiliare avere.

Detto questo passiamo a vedere quali sono i verbi che invece vogliono l’ausiliare essere. E invece di fare lunghi e noiosissimi elenchi, cerchiamo di catalogarli in gruppi, in 5 gruppi per l’esattezza (hem hem, sarebbero di più, ma iniziamo con 5 grandi gruppi, poi impareremo il resto).

SI USA L’AUSILIARE ESSERE

Con in verbi di spostamento. Ovvero con quei verbi in cui si abbandona un luogo A per raggiungere un luogo B.

Spostamento da A a B

Spostamento da A a B

Es: Io sono andato a casa (ho abbandonato l’ufficio [A] e sono arrivato a casa [B]).

Ma si dirà: io ho corso per 30 minuti (ero in palestra, e ho corso sul tapis roullant per 30 minuti)  

 

Con i verbi riflessivi. Facciamo un paio di esempi.

verbi riflessivi

verbi riflessivi

Io ho comprato un gelato ai bamini

(persona che fa l’azione di comprare il gelato: IO, persona che riceve il gelato: I BAMBINI)  

Io mi sono comprato un gelato

(persona che fa l’azione di comprare il gelato: IO, persona che riceve il gelato: IO = verbo riflessivo).  

 

Verbi impersonali. Ho messo SI come simbolo, come in “si sono visti moti film”, ma i verbi impersonali in italiano non sono solo quelli con “si”. Piacere, succedere, volerci, occorrere, sembrare sono solo alcuni degli esempi più comuni.  

verbi impersonali

verbi impersonali

 

Il film mi è piaciuto molto

Si sono dette molte cose interessanti in quell’incontro.

 

 

 

Verbi di sviluppo o trasformazione. Sono quei verbi che denotano un cambiamento di stato, come ad esempio nascere, morire, crescere, diventare, ecc.    

verbi di sviluppo, trasformazione

verbi di sviluppo, trasformazione

Giuseppe Verdi è nato a Busseto

Questo problema è diventato ormai urgente

 

 

 

 

 

        Ed ecco qui, solo 4 verbi da imparare … e se ci pensiamo bene: essere e stare al passato sono identici:

 io sono felice > io sono stata felice

io sto bene > io sono stata bene

e restare e rimanere sono sinonimi di stare.

 

Ce ne sono altri, e ci sono altri casi… ma per iniziare basta e avanza.

Come si legge Baggio?

4 dicembre 2008

Virtualriver mi chiede:
do you pronounce ‘h’
how to pronounce the letter C and G
Anna….yoohooo…I think seriously pronouncing C and G is really difficult because they have more than 1 pronunciation, right?

Conoscendola, ho come il lieve sospetto che in realtà voglia sapere come pronunciare bene il nome di Baggio.
[blip.tv ?posts_id=1545676&dest=-1]

Le consonanti C e G in italiano possono avere un suono dolce o duro.
Dolce come in cinema, cena, ginnastica, generoso, ciao

[blip.tv ?posts_id=1545774&dest=-1]

Duro come in casa, corda, gol, chiaro, spaghetti,

[blip.tv ?posts_id=1545800&dest=-1]

Riassumendo:
CI, CE, GI, GE: suono dolce
CO, CA, CU, CHI, CHE, GO, GA, GU, GHI, GHE: suono duro.

E no, non pronunciamo la H.
Hotel, hobby, hanno.

[blip.tv ?posts_id=1545845&dest=-1]

Se vai a Virtlantis, troverai qualche esercizio sulla C e la G.

snapshot_001

Gli esercizi fonetici che vi ho preparato a Virtlantis. Facilini facilini.